FAQ

 

FAQ sulle autorizzazioni relative al Lavoro Portuale

 
 
  • Quali sono gli orari di apertura al pubblico?

Non sono previste limitazioni per il pubblico, tuttavia, al fine di essere certi della disponibilità del funzionario, è opportuno richiedere preventivamente un appuntamento telefonando allo 0187 546314 o attraverso .

 
  • Ai fini dell’autenticazione delle autocertificazioni, è necessario firmare in presenza del funzionario preposto?

No, è sufficiente allegare una fotocopia di un documento in corso di validità del sottoscrittore.

  • E’ possibile ottenere autorizzazioni temporanee per lo svolgimento di operazioni portuali?

No, l’esecuzione di operazioni e/o di servizi portuali è ammessa esclusivamente alle imprese autorizzate ed iscritte nell’apposito registro tenuto dall’Autorità Portuale.

  • Come si ottiene un’autorizzazione per l’esercizio di attività e/o servizi portuali?

Al fine dell’ottenimento di autorizzazioni per lo svolgimento di operazioni e/o servizi portuali, vale quanto previsto dal Regolamento per l’esercizio delle operazioni e dei servizi portuali.
Il numero massimo di autorizzazioni è determinato dall’Autorità Portuale, sentita la Commissione Consultiva locale, entro il 31 dicembre di ogni anno.
Tale numero è individuato tenuto conto delle necessità operative dello scalo ed assicurando la più ampia concorrenza.

  • E’ necessario produrre documentazione in originale comprovante quanto dichiarato mediante autocertificazione?

No, tuttavia l’Autorità ha facoltà di chiedere informazioni e/o documentazione attinente all’autorizzazione rilasciata.

  • Le istanze e la relativa documentazione devono essere presentate personalmente?

No, possono essere inviate nella forma preferita.

  • Eventuali variazioni relative alla Società (composizione organi societari, organici, posizioni previdenziali ed assicurative ecc.) devono essere comunicate all’atto del rinnovo dell’autorizzazione?

No, devono essere comunicate tempestivamente e comunque entro i termini previsti dal Regolamento per l’esercizio delle operazioni e dei servizi portuali.

  • Come bisogna comportarsi nel caso di soggetti tenuti alla presentazione di autocertificazioni relative ai requisiti personali che abbiano procedimenti penali in corso o in presenza di condizioni non conformi con quanto richiesto?

Occorre anzitutto non sottoscrivere le relative autocertificazioni e produrre la documentazione attestante la situazione di irregolarità.

  • Come devono comportarsi le società che hanno contenziosi o rateizzazioni in corso con enti previdenziali o assicurativi o che siano in condizioni non conformi con quanto richiesto?

Occorre anzitutto non sottoscrivere le relative autocertificazioni e produrre la documentazione attestante la situazione di irregolarità.