Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Concomitanza Salone Nautico-Festa della Marineria.

Concomitanza Salone Nautico-Festa della Marineria.

Forcieri: “Chi ha parlato non conosce bene le cose e soprattutto non sa fare gli interessi né di Genova né della Liguria.

Sulle Tall Ships e sulla loro coincidenza con il Salone della Nautica di Genova si sono dette, purtroppo, molte sciocchezze. Molti di coloro che si sono pronunciati in merito a tale concomitanza hanno dimostrato che parlare è più facile che pensare. E soprattutto lo hanno fatto senza conoscere bene gli argomenti e i dettagli di ciò di cui parlano.

Vediamo innanzitutto di fare chiarezza, per poi passare ad alcune considerazioni. La Lycamobile Mediterranean Tall Ships Regatta è una manifestazione internazionale, organizzata da Sail Training International  in collaborazione con STA-I e si svolge ogni anno sui mari di tutto il mondo. Periodicamente, circa ogni tre anni, la TSR si svolge nel Mediterraneo. Nell'edizione 2013 erano state programmate le tappe Barcellona-Tolone e  da Tolone verso un porto italiano. La STA-I ha avuto molte difficoltà ad individuarne uno e la prima proposta è stata fatta a Genova, che ha rifiutato, come hanno fatto diversi altri porti italiani. La Spezia, dopo non facili riflessioni e non pochi timori, ha deciso di cogliere questa straordinaria possibilità, facendo coincidere eccezionalmente la terza edizione della Festa, unificando la Festa della Marineria con l'arrivo della tappa delle Tall Ships e facendo di questo evento il cuore della manifestazione che si sta svolgendo in questi giorni. Da ciò cosa facilmente si evince? 1) Che IN OGNI CASO quest’anno l'arrivo delle Tall Ships in un porto italiano avrebbe coinciso con il periodo in cui tradizionalmente si svolge il Salone! 2) Che Genova avrebbe potuto ospitare le Tall Ships, come peraltro aveva già fatto nel 2010, creando cosi' un grande evento marinaro: Salone e Tall Ships, ma ha scelto di non farlo! 3) Che quindi per la Liguria e' stato un bene che le Tall Ships venissero organizzate alla Spezia e non, ad esempio, a Livorno, Civitavecchia, Salerno od in un altro porto del Tirreno. Infatti, abbiamo consentito che questo evento rimanesse in Liguria che, con la concomitanza di Salone e Tall Ships, si e' confermata "Regina del Mare" con ricadute positive su entrambe le manifestazioni nell'immediato e sull'intera Regione nel futuro. Chi non riesce a vedere questo, probabilmente animato da anacronistici campanilismi, è veramente miope e non sa fare gli interessi né di Genova né della Liguria, una Regione che, per crescere e prosperare, deve veder rafforzati e moltiplicati i propri legami con il mare in modo diffuso su tutto il suo territorio.

La Spezia, 5 ottobre 2013