Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Dee Dee Bridgewater e Gegè Telesforo: concerto in porto il 3 luglio

Dee Dee Bridgewater e Gegè Telesforo: concerto in porto il 3 luglio

il ricavato all’Emilia colpita dal terremoto. Servirà per organizzare i campus estivi dei bambini e ragazzi delle tendopoli e per acquistare materiale scolastico e didattico.


Andrà alle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto, il ricavato del concerto di Dee Dee Bridgewater e Gegè Telesforo che si terrà dentro il porto mercantile, il 3 luglio prossimo. In particolare, la somma servirà per organizzare i campus estivi dei bambini e ragazzi delle tendopoli e per acquistare  materiale scolastico e didattico.

L’Autorità Portuale infatti, omaggia quest’anno la più famosa manifestazione internazionale della provincia, il Festival Jazz giunto alla 44ma edizione, con un doppio concerto sul Molo Garibaldi. I possessori del biglietto (20 euro prezzo unico, gratis i bambini sotto i 12 anni) raggiungeranno il luogo del concerto grazie a due battelli che partiranno da Passeggiata Morin alle ore 20,30 e alle ore 21 (ritrovo mezz’ora prima della partenza). Nel prezzo del biglietto, acquistabile presso la biglietteria del Teatro Civico 0187-757075) anche un, si spera gradito, fuori programma: prima di attraccare al Molo Garibaldi, infatti, il battello compirà un giro lungo le banchine del porto, in modo da far conoscere più da vicino ai passeggeri una delle realtà economiche più importanti della nostra provincia. I concerti estivi sono sempre stati organizzati, da tre anni a questa parte, in stretta collaborazione con i terminalisti La Spezia Container Terminal e Speter e l’Istituzione per i Servizi culturali, cui si è aggiunta quest’anno la Società Dei Concerti. Ed è proprio LSCT che ha deciso di rendere ancora più scenografica la location con le sculture dell’artista Paolo Emilio Gironda che sta lavorando in Speter da due settimane, utilizzando lamiere di ferro di recupero che sarebbero state altrimenti rottamate. Le lamiere, da lui dipinte, sono state tagliate, assemblate e saldate da personale dell’officina. Gironda le ha poi colorate con varie tecniche e infine vetrificate. E’ sempre Gironda l’autore degli acquerelli che verranno donati da LSCT agli spettatori la sera del concerto.

E’ questo il quarto concerto che si tiene all’interno del porto della Spezia, illustrato oggi nel corso della conferenza stampa, presenti Lorenzo Forcieri, presidente dell’Autorità Portuale della Spezia, Diego Del Prato, assessore alla Cultura del Comune della Spezia e Mauro Solinas, responsabile delle relazioni esterne di LSCT: i precedenti furono i Pooh nel 2009; il Litfiba nel 2010 e Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana nel 2011. Gli eventi sono sempre stati organizzati in stretta collaborazione con l’Istituzione per i Servizi Culturali, i terminalisti La Spezia Container Terminal e Speter, cui quest’anno si aggiunge la Società dei Concerti.

Dice Forcieri: “Ci sono almeno quattro buoni motivi per partecipare a questo evento: l’indiscutibile valore degli artisti;  la solidarietà con una regione duramente colpita, cui ci uniscono da sempre rapporti di carattere economico, culturale e sociale; il rafforzamento del rapporto della città con il suo porto; la mostra delle scenografiche opere di Paolo  Emilio Gironda con l’omaggio agli spettatori di un acquerello dello stesso artista”.

Schede Artisti

Dee Dee Bridgewater, tra le poche eredi delle grandi voci femminili del Jazz, raffinata interprete di un repertorio vastissimo, farà il suo ingresso tra le gru del porto con il suo personalissimo tributo a Eleanora Fagan, ovvero Billie Holiday. Prima della grande cantante e del suo omaggio “To Billie with Love from Dee Dee Bridgewater”, che ha permesso all’artista che ha cantato con l'Orchestra di Thad Jones e Mel Lewis, collaborato con artisti del calibro di Dexter Gordon, Dizzy Gillespie, Max Roach e Sonny Rollins, di ottenere nel 2011 il suo 9° Grammy Award, si esibirà Gegè Telesforo con la sua band.

Gegè Telesforo, che anche quest'anno, per il secondo anno consecutivo, si è aggiudicato il Jazzit Award come miglior voce maschile italiana secondo solo a Kurt Elling nel panorama internazionale, dal prossimo settembre sarà a Los Angeles come docente di jazz e improvvisazione vocale presso la Venice Accademy. Dopo l'estate la band di Telesforo si chiuderà in studio per incidere il nuovo disco dell'artista.Gegè si presenta il 3 luglio assieme a Domenico Sanna (piano), Leonardo Corradi (hammond); Giuseppe Bassi (basso); Marco Valeri (batteria); L.A. Santoro (voce e cori). Dee Dee Bridgewater schiera Edsel Gomez al piano, Kenneth Davis al basso, Craig Handy al sax, Johnathan Blake alla batteria. 

Una lunga e profonda amicizia lega la Bridgewater a Telesforo,  e la sera del 3 luglio si potrà assistere ad uno specialissimo duetto finale. 

Dee Dee deve la sua notorietà presso il grande pubblico italiano ad una delle sue canzoni più famose, “Till The Next Somewhere” (Precious Thing) che cantò nell’edizione del 1989 del Festival di Sanremo assieme a Ray Charles. A Sanremo, l’anno successivo, interpretò fuori gara “Angel Of The Night”, la versione in inglese del brano “Uomini soli”, con il quale vinsero i Pooh. Nell’edizione del 1991 interpretò fuori gara “Just Tell Me Why”, versione in inglese del brano “Perché lo fai”, che valse il terzo posto a Marco Masini.

Sul Molo Garibaldi sarà allestito un servizio bar

La Spezia, 29 giugno 2012