Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Delegazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri ieri alla Spezia.

Delegazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri ieri alla Spezia.

E’ stata ricevuta ieri dal Presidente dell’Autorità Portuale della Spezia, Lorenzo Forcieri, una delegazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri impegnata nella realizzazione di uno studio sulla portualità italiana. La delegazione si è trattenuta alla Spezia per l’intera giornata ed è poi proseguita alla volta dei porti di Savona e Genova per incontrare i rispettivi presidenti delle AP.
Uno degli aspetti rilevanti dello studio è rappresentato dal coinvolgimento dei principali operatori del settore. Nella primavera scorsa il Presidente Lorenzo Forcieri si era già recato a Roma per una prima riunione, cui è seguita ieri la visita alla Spezia della delegazione che è stata accompagnata da Forcieri, dal Segretario Generale dell’AP, Davide Santini e da responsabili di alcuni settori dell’ente di via del Molo a compiere un sopralluogo via mare al porto mercantile e ai cantieri navali, a bordo di una motovedetta della Capitaneria di Porto. Nel pomeriggio i due rappresentanti della Presidenza del Consiglio sono poi stati ricevuti dall’Amministratore Delegato e dal Direttore di LSCT, Marco Simonetti e Michele Giromini presso la sede di Viale San Bartolomeo per proseguire la visita presso il terminal Fornelli e, in particolare, la control room.
Lo studio si svilupperà in due fasi principali. La prima prevede un’analisi del settore con riferimento allo stato delle infrastrutture portuali e della loro relativa programmazione, anche in relazione ai traffici sviluppati nei principali porti italiani; alle riforme, alle tematiche delle concessioni; al finanziamento degli interventi nei porti e all’autonomia finanziaria delle Autorità portuali. La seconda fase dello studio, anche sulla base degli elementi emersi nella prima fase e delle indicazioni della Commissione Europea nell’ambito della procedura in corso di revisione delle Reti Transeuropee di Trasporto, prevede l’individuazione di indicatori per l’allocazione delle risorse finanziarie e per la pianificazione del settore.
Gli esiti dello studio, che si concluderà a fine mese, potranno fornire un utile supporto ai lavori del Cipe.

La Spezia, 14 dicembre 2011