Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Il Rex, Lerici, Tarabotto

Il Rex, Lerici, Tarabotto

Nell’ottantesimo anniversario della conquista del Nastro Azzurro, Lerici festeggia l’impresa del suo comandante, Francesco Tarabotto

Ad ottant’anni dalla conquista del Nastro Azzurro, il transatlantico Rex torna a Lerici in tutto il suo splendore, per rendere omaggio al comandante lericino Francesco Tarabotto che guidò l’impresa, portando l’Italia sulla vetta dei mari.

Una sagoma di 100 metri x 40 ideata e progettata da Marco Condotti,  riprodurrà sulla scogliera di Calata Mazzini il gigante dei mari illuminato da decine di migliaia di luci Led: un progetto, unico al mondo,  realizzato per questa occasione dalla ditta Mariano Light di Lecce. Uno spettacolare effetto scenografico dominerà il Golfo, facendo rivivere le atmosfere e le emozioni della traversata passata alla storia, una storia tutta ligure: allestito nei cantieri di Sestri Ponente, a Genova,  nel 1932, il Rex è il transatlantico più grande mai costruito in quegli anni in Italia. L’anno successivo la vittoria per la più veloce traversata  dell’Atlantico, dall’Europa all’America del Nord, ha un traguardo tutto lericino, quello del comandante Tarabotto, che in 4 giorni, 13 ore e 58 minuti si aggiudica il trofeo, strappando il record al transatlantico tedesco Bremen. Il Rex entra nella storia come il “dominatore del tempo”.

Nato a Lerici nel 1877, Tarabotto cominciò la sua carriera a bordo di navi a vela, continuando  a bordo delle più prestigiose navi a propulsione meccanica esistenti all'epoca, tra la prima e la seconda guerra mondiale. Nel 1909 affiancò sulla ”Principessa Mafalda” il comandante Renzo De La Penne come primo ufficiale. Il suo primo comando risale al 1913, sul piroscafo “Indiana” (in rotta per il Nord America), che comandò anche durante la Grande Guerra. Ritornò sulla nave “Mafalda” come comandante e successivamente comandò il “Duilio” e l’”Augustus”, prima di portare il Rex alla conquista del Nastro Azzurro. Il suo mondo, il suo grande amore era il mare, che viveva da vero gentiluomo. Con gli ospiti di bordo era sempre affabile e disponibile, soprattutto con chi voleva visitare la sua nave. Tarabotto morì a Genova a  all'età di 93 anni. A Lerici, sul muro della casa natale del Comandante, una targa ricorda la sua figura di grande uomo di mare e la straordinaria  impresa compiuta.

Con una grande festa al molo, ai piedi del Rex, il 28 luglio inizieranno a Lerici i festeggiamenti per l’ottantesimo anniversario della conquista del Nastro Azzurro.

Con una grande festa al molo, ai piedi del Rex, il 28 luglio inizieranno a Lerici i festeggiamenti per l’ottantesimo anniversario della conquista del Nastro Azzurro. Un’impresa straordinaria, che il comune di Lerici, l’Autorità Portuale della Spezia e la società Marittima di Mutuo Soccorso celebreranno con numerose iniziative, anche grazie alla  partecipazione degli sponsor Barilla, Peroni, Fonteviva, Leclerc, Conad, SpecTec, il Corsaro e con il coinvolgimento della STL e della casa editrice Mursia.

L’inaugurazione sarà preceduta  dall’intitolazione della piazza al comandante Francesco Tarabotto, alle ore 10.00 ai giardini di Lerici presso il pontile lungomare, alla presenza del Comandante Ernani Andreatta. L’apertura ufficiale della manifestazione si terrà a partire dalle 18.00, alla presenza delle autorità. A seguire, un tuffo nella gastronomia con le prelibatezze dello chef Barilla Marcello Zaccaria, che preparerà una ricetta del ristorante del Rex.

A partire dalle 22.00, spettacolo di luci con l’illuminazione del transatlantico e di tutto il molo.

Numerosi eventi legati al Rex seguiranno nel mese di agosto.

Di alto livello,  la mostra al castello di Lerici “Il Rex, Tarabotto e l’epopea dei transatlantici”, che sarà inaugurata il 18 agosto.

Una mostra con preziosi cimeli del Rex, del Comandante Tarabotto e dei transatlantici, curata dall’assessore alla cultura Olga Tartarini, dal Presidente della Marittima Bernardo Ratti e da Fausto Carletti, con la consulenza di Simone Baudini. In contemporanea, sempre al castello, la mostra “Il Rex”, della pittrice Gloria Giuliano.

Il 5 agosto è in programma un Gran Galà di ballo nel Rex in abiti anni ’30 con New Leaders group, mentre il 25 agosto in Piazza Garibaldi si terrà la proiezione del documentario “Il transatlantico Leonardo da Vinci”, con le testimonianza di Ugo Nuzzo e Claudio Serra.

Al Belvedere Stefanini, in programma le presentazioni dei libri  “ Resistere non serve a niente” di W. Siti ( 2 agosto), “ Tentativi di botanica degli affetti” di B. Masini (9 agosto),  “L’invenzione dei soldi. Quando la finanza parlava italiano” di A. Marzo Magno (16 agosto) e “Banchieri & compari. Come malafinanza e cattivo capitalismo si mangiano i soldi dei risparmiatori”( 27 agosto).

Legato all’anniversario della conquista del Nastro Azzurro, anche il Festival Lerici legge il mare, in programma dal 6 all’8 settembre a Lerici, che in una delle giornate dedicherà una conferenza con ospiti di livello internazionale, al Rex e al comandante Tarabotto.