Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / L’Autorità Portuale della Spezia restituisce alla comunità la statua della Madonna della Stella Maris.

L’Autorità Portuale della Spezia restituisce alla comunità la statua della Madonna della Stella Maris.

Ricollocata la statua della Madonna "Stella Maris" al Tinetto

E' stata ricollocata nella mattinata di sabato 4 luglio, a cura dell’Autorità Portuale della Spezia che ha provveduto anche alla realizzazione della statua, la Madonna  “Stella Maris”, protettrice dei naviganti, sullo “Scoglio del Diavolo”, a pochi metri di distanza dall’isola del Tinetto.
IL Presidente dell’Autorità Portuale, sen. Lorenzo Forcieri ha assistito all’operazione dall’imbarcazione messa a disposizione dalla Capitaneria di Porto della Spezia. Con lui erano il sindaco di Portovenere Massimo Nardini; il Comandante della Capitaneria di Porto Vittorio Alessandro; il segretario generale dell’AP, Ing. Franco Pomo; Padre Franco Mirri, cappellano della Stella Maris; Don Franco Sciaccaluga, parroco di Portovenere,  che sul pontile del borgo ha officiato la breve ma solenne cerimonia di benedizione della statua della Vergine.
Di seguito la delegazione ha seguito l’imbarcazione della Sub Mariner che, per conto dell'Autorità Portuale, ha trasportato e materialmente collocato e fissato la statua sullo scoglio: un avvenimento festeggiato dal suono delle sirene della motovedetta della Capitaneria e da quelle delle barche circostanti che hanno voluto assistere alla cerimonia.
“Siamo molto soddisfatti di avere contribuito a restituire alla nostra comunità la scultura sacra che, opportunamente illuminata grazie ad un piccolo pannello solare, fungerà da punto di riferimento oltre che per i fedeli , anche per coloro che navigano nelle nostre acque impedendo con la sua presenza pericolosi incidenti”, ha dichiarato il sen. Forcieri.
L’evento è stato inserito nel programma della giornata dedicata al mare che prevede anche l’apertura, nel pomeriggio, del canale di Portovenere alla fruizione dei soli bagnanti.