Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Porti Liguri a Seatrade Med Cannes: posizione sempre più consolidata anche nel settore crocieristico

Porti Liguri a Seatrade Med Cannes: posizione sempre più consolidata anche nel settore crocieristico

Lorenzo Forcieri , presidente dell’Autorità Portuale di La Spezia ha rappresentato a Seatrade Cannes i porti liguri di La Spezia, Genova e Savona presenti nello stand “Perle dell’Alto Tirreno” che hanno raggruppato anche i porti di Livorno, Cagliari e quelli del Nord della Sardegna (Olbia, Golfo Aranci e Porto Torres).

La partecipazione di Ligurian Ports a Seatrade Med a Cannes ha evidenziato la posizione sempre più consolidata della Liguria anche nel settore crocieristico. I dati attestano che i tre porti di Genova, Savona e La Spezia coprono il 40% del traffico passeggeri nel Mediterraneo Occidentale con 1.800mila presenze nel 2010 e con un incremento per il 2011 di circa il 10%.

La storia delle crociere a Savona comincia nel 1996 con una nave da un migliaio di passeggeri, la Costa Riviera per proseguita in un crescendo di numeri fino ad arrivare agli oltre 800mila passeggeri previsti dal gruppo Costa per il 2010 fino alla ulteriore previsione del milione di passeggeri nel 2011, sottoscritto dal direttore generale Gianni Onorato ancora recentemente quando lo stesso gruppo armatoriale ha definito un investimento di 10 milioni di euro per il raddoppio dell’attuale stazione marittima a Savona. I lavori, è stato confermato anche durante il Seatrade di Cannes, partiranno ad inizio 2011 per terminare 12 mesi più tardi.

Investimenti per le crociere previsti in maniera consistente anche per il porto di Genova, che con l’Autorità portuale ha messo in cantiere lavori per 12 milioni sul Ponte dei Mille per la realizzazione di una banchina di oltre 150 metri con una doppia corsia di imbarco. Questo consentirà al maggiore dei porti italiani di consolidare l’incremento fatto registrare per il 2010 pari al 15% con un volume di passeggeri di 821mila unità. A questi vanno aggiunti i passeggeri dei traghetti che attestano il porto di Genova su volumi altissimi con 3 milioni e 500mila unità. Il porto di Genova dedica al traffico passeggeri 5 terminal specializzati gestiti dalla società Stazioni Marittime spa che investe tre milioni annui per le migliorie necessarie a ottimizzare i servizi dedicati a questo particolare settore.

Forcieri  ha evidenziato come La Spezia si stia ritagliando uno spazio sempre più significativo nel settore delle crociere, tant’è che nella prossima stagione sono  previsti da “La Spezia Cruise Facility” oltre 100.000 passeggeri. Un risultato dovuto soprattutto alla diversificata e pregevole offerta turistica che può vantare il nostro territorio. Potenzialità che si svilupperanno ulteriormente grazie al progetto del nuovo waterfront della Spezia il quale, per buona parte sarà destinato ad attività legate al turismo e  dove verrà realizzata la nuova stazione crocieristica, che consentirà il vero decollo di questo settore.

Cannes, 1 dicembre 2010