Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Presentato oggi nella sede dell’Autorità Portuale della Spezia il progetto europeo “Port&City”

Presentato oggi nella sede dell’Autorità Portuale della Spezia il progetto europeo “Port&City”

Presentato oggi nella sede dell’Autorità Portuale della Spezia il progetto  europeo “Port&City”

Veduta aerea della città della Spezia

E’ stato presentato oggi 30 ottobre, presso la sede dell’Autorità Portuale della Spezia il progetto “Port&City” facente parte del programa europeo COMENIUS -partenariato Multilaterale. Il progetto si fonda sull'idea che crocevia come i porti, porte aperte su grandi vie di comunicazione, offrano un valore aggiunto ai fini della conoscenza reciproca, dell’integrazione, della comprensione e della coesione tra i popoli. Il partenariato si compone di istituti ubicati in varie città europee.

In linea con le indicazioni dell’UE il progetto si propone di affrontare il problema della relazione, spesso difficile, tra porto e città e promuovere una visione positiva dei porti. Obiettivo è anche quello di avviare una strategia comune di orientamento alla sostenibilità e alla valorizzazione delle rispettive aree,sensibilizzando alla tematica gli studenti ed incoraggiandoli ad intraprendere attività professionali in ambito portuale.

L’idea progettuale è nata in seguito alla partecipazione del Liceo Mazzini al Progetto Minerva, promosso dal Comune della Spezia – Gruppo “Portualità e sviluppo sostenibile”, coordinato da Scuola Nazionale Trasporti, che ha permesso l’interazione della scuola con i vari soggetti coinvolti: Autorità Portuale della Spezia, Provincia della Spezia, CONTSHIP Italia,Tarros S.p.A., Speter.

La partnership è costituita da: Liceo G. Mazzini, La Spezia (coordinatore); Istituto Comprensivo N.2, La Spezia; Lycee Vincesini-Scamaroni,  Bastia (FR); M.Refalo Center for Further Studies, Gozo (MT).

Ospiti in questi giorni alla Spezia, e oggi presenti alla conferenza stampa erano il Prof. Philippe Jegu, Dirigente Scolastico Lycee Vincesini-Scamaroni,  Bastia (FR); la Prof.ssa Mireille Terzini, Docente Lycee Vincesini-Scamaroni,  Bastia (FR); il Prof. Lawrence Sciberras, Responsabile Progetti Europei M.Refalo Center for Further Studies, Gozo (MT).

“L’Autorità Portuale e l’intera comunità portuale aprono volentieri le proprie porte a progetti come questo, nato per favorire scambi all’insegna della multiculturalità. Inoltre, il raggiungimento di un migliore rapporto tra porto e città rientra pienamente nelle linee politiche e programmatiche dell’ente che presiedo – ha dichiarato Lorenzo Forcieri, presidente AP La Spezia- . E’ estremamente importante che le giovani generazioni comprendano che cos’è veramente un porto, qual è il ruolo che riveste nell’economia nazionale e locale. In questo senso ritengo assai apprezzabili le iniziative intraprese da Tarros con “Le avventure di un grande contenitore” e Contship con “Porto Lab”. E’ giusto continuare su questa strada e confermo tutta la disponibilità da parte dell’AP a sviluppare ulteriormente azioni di questo tipo”.

Nel corso della conferenza Vincenzo Valente responsabile Terminal del Golfo- Gruppo Tarros ha illustrato, assieme a  Gabriele Landi e Valeria Tognoni , il progetto “Le avventure di un grande contenitore”, l’Ing. Mauro Solinas,  External Relations Manager Contship Italia, ha presentato “Porto Lab”.

Alla conferenza stampa erano presenti, inoltre:

Prof.ssa Linda Raggio, Dirigente Scolastico Liceo Mazzini; Dott.ssa Antonella Minucci, Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo N. 2; Prof.ssa Gloria Rossi,  Responsabile Progetti Europei Liceo Mazzini; Dott.ssa Marinella Argenta, Referente di progetto Istituto Comprensivo N. 2; Dott. Massimo Bonati, Funzionario Provincia della Spezia; Ing. Mauro Solinas,  External Relations Manager Contship Italia; Fernando Pagano responsabile Container Control Tarros; Vincenzo Valente responsabile Terminal del Golfo- Gruppo Tarros; Dott.ssa Sandra Musso, Tarros S.p.A; l’Avv. Pirgino Scardigli, presidente della Scuola Nazionale Trasporti, la Dott.ssa Genziana Giacomelli, Direttore Scuola Nazionale Trasporti; Gabriele Landi e Valeria Tognoni, Responsabili progetto “Le avventure di un grande contenitore”, i docenti Liceo Mazzini partecipanti al progetto:Prof.ssa Piera Segnani; Prof.ssa Piera Barcelli; Prof.ssa Simonetta Amadei.