Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / SconfinandInPorto: Una Festa nel Porto con le voci dal Mediterraneo!!

SconfinandInPorto: Una Festa nel Porto con le voci dal Mediterraneo!!

27 Luglio 2014 - Porto della Spezia - Molo Garibaldi ore 21.30 Concerto con in porto con: Natasha Atlas (Egitto) Transglobal Underground (India-Inghilterra) Fanfara Tirana (Albania) Baba Zula (Turchia)

Traghetti gratuiti da Passeggiata Morin ore 20.00

Info e biglietteria:

Circolo Culturale G. Fantoni Lunigiana tel. 0187 716106

www.vivaticket.it

 

Venticinque i musicisti sul palco provenienti da Turchia, Egitto, Albania, Inghilterra, India; quattro i gruppi d’eccezione che si esibiranno domenica 27 luglio, a partire dalle ore 21,30, su Molo Garibaldi, all’interno dello scalo mercantile, per l’eccezionale concerto SCONFINANDINPORTO, un appuntamento ESCLUSIVO PER L'ITALIA realizzato per l’Autorità portuale della Spezia da SCONFINANDO SARZANA FESTIVAL. Il concerto vedrà  la fusione di diversi linguaggi artistico-musicali e si tradurrà in un caleidoscopico viaggio tra i riti liberatori, segreti ritmici e fantasiosi di hip hop, ambient, dub techno.

 

Durante la serata si alterneranno e mescoleranno: la grande  performer –musicista egiziana Natacha Atlas con il suo pop suggestivo, speziato di Oriente in cui l’artista riesce ad unire le tradizioni arabe con la contemporaneità europea; i Baba Zula, gruppo della nuova scena contemporanea turca; i Transglobal Underground; la Fanfara Tirana con le strepitose musiche balcaniche.

Fin dal suo esordio, nel 1991, i fili conduttori dell’evento estivo sarzanese promosso dal Comune di Sarzana, diretto dalla sua ideatrice, Carmen Bertacchi e considerato uno dei festival storici italiani che ha sempre proposto eventi molto affascinanti legati alle tradizioni di  terre lontane e sconosciute, sono il viaggio e il superamento dei confini.

Tali presupposti e connotazioni culturali della manifestazione internazionale di Musiche & Dialoghi dal Mondo, hanno portato alla creazione di un progetto speciale dedicato espressamente ad un ambiente di arrivi e partenze quali il porto mercantile, con le sue navi portacontainers e da crociera. 

L’Autorità Portuale della Spezia ogni anno organizza un evento di cultura e spettacolo all’interno dello scalo mercantile, solitamente interdetto al pubblico, allo scopo di far conoscere i suoi spazi e la sua  realtà ai cittadini e a tutti coloro che desiderano assistere ad un evento in una location inusuale e di grande fascino. Quest’anno sarà Molo Garibaldi, nella sua parte terminale, ad accogliere il concerto che coinvolge alcuni dei nomi più importanti della scena musicale internazionale della World Music .

L’evento inizierà alle ore 21,30 di domenica 27 luglio. Il pubblico arriverà sulla banchina del Molo Garibaldi, luogo del concerto, utilizzando gratuitamente i traghetti in servizio da Passeggiata Morin a partire dalle ore 20.00.

Il prezzo del biglietto, che è acquistabile in prevendita presso il Circolo Fantoni (tel. 0187-716106/ www.vivaticket.it)  o direttamente alla partenza dei battelli, è stato fissato a 10 euro, compresa prevendita. Su Molo Garibaldi funzionerà un servizio bar con bibite, panini e gelati.

 

“Anche quest’anno il nostro scalo apre alla città con un concerto pensato per favorire i rapporti tra comunità urbana e portuale, un obiettivo che nel tempo ha dato ottimi risultati e che intendiamo perseguire. Il Mediterraneo è un veicolo di ricchezza e cultura formidabile ed ha riacquistato prepotentemente la sua centralità sulla scena dei traffici commerciali globali.  Il nostro porto rappresenta, assieme agli altri due scali liguri, una delle principali porte d’ingresso di merci dal Mediterraneo per tutta  l’Europa e si pone dunque come interlocutore privilegiato e principale rispetto alle realtà emergenti di questo grande bacino di cui l’Italia fa parte. Economia, dunque, che il nostro scalo fa girare, ma anche cultura che vogliamo divulgare. Per questo abbiamo accolto con interesse il progetto proposto da Carmen Bertacchi che dirige da anni Sconfinando per il Comune di Sarzana, incentrato sull’incontro di voci e suoni provenienti dai principali paesi del Mediterraneo. Come ogni anno apriamo dunque i varchi del nostro porto a tutti, con l’obiettivo, perseguito da tempo, di far conoscere una realtà così importante per il nostro territorio”, ha detto il Presidente dell’AP, Lorenzo Forcieri.

 

“Sono molto felice di questa collaborazione tra il Comune di Sarzana e l’Autorità Portuale della Spezia. Del resto l’anima di Sconfinando è sempre stata itinerante ed aperta ai confronti più interessanti ed eclettici”, ha detto il Sindaco di Sarzana, Alessio Cavarra.

 

“In una visione sempre più inevitabilmente multietnica del mondo, ogni occasione culturale o intellettuale che ci porta a conoscere ed apprezzare quella che non a caso viene chiamata “world music” , ci fa fare un piccolo passo verso quella integrazione di cui noi, per primi, dobbiamo essere protagonisti. Ben vengano iniziative come queste, frutto della collaborazione tra enti”, ha detto Roberto Alinghieri, Presidente dell’istituzione per i Servizi Culturali, intervenuto a nome del Sindaco della Spezia alla conferenza stampa odierna.

 

Michele Giromini, AD di La Spezia Container Terminal: “Ospitare SCONFINANDO è un'altra occasione per far vivere il mondo del porto alla comunità cittadina, affinchè tutti possano entrare in contatto con l'ambiente del lavoro. Dedicare gli spazi portuali allo spettacolo conferma come attività imprenditoriali e artistiche non siano aspetti separati , ma complementari alla crescita economica e culturale del nostro territorio.”

 

Con l’album Kabatronics, in cui si  incontrano i Fanfara Tirana e i londinesi Transglobal Underground,  la critica lo elogia con oltre 100 recensioni a 4 e 5 stelle. Il Manifesto e l’Alias parlano addirittura di un nuovo genere musicale dando ben 5 stelle all’album. Segue una tournée internazionale che vede il progetto come headliner nei più grandi festival d’Europa ad esibirsi davanti a folle di 30/40.000 persone in Olanda, Italia, Inghilterra, Spagna, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovakia, Polonia, Albania, Scozia etc . Il loro album raggiunge tutto ciò che c’è da raggiungere. Nomination nella Long List dei Grammy Awards, Vincitore come Best World Beat Album agli IMA’s (Independent Music Awards) dove fa il bis anche per il miglior videoclip in assoluto con “No Guns To the Wedding”, Nomination agli Songlines Music Awards come Best Cross Cultural Collaboration, Top 5 albums agli World Music Charts Europe, Secondo agli World Music Central Awards come Best Album monche selezionato come miglior album del mese e dell’anno da una lunga lista di riviste e trasmissioni radiofoniche.  Gli ultimi concerti dei Fanfara Tirana e dei londinesi Transglobal Underground hanno ottenuto uno straordinario successo di pubblico: Potenza maggio 2014 - oltre 1o.ooo persone ; Madrid maggio 2014 - oltre 6.ooo persone ; Bologna marzo 2014 - oltre 15.ooo persone ; Praga settembre 2013 - oltre 3o.ooo persone  Oggi alla Spezia, ad un progetto già collaudato, si aggrega per questa anteprima internazionale la cantante Natacha Atlas, prima cantante dei Transglobal Underground prima che diventasse quella stella internazionale con la sua carriera da solista e i turchi BaBa Zula con il loro sound arrabbiato della Istanbul alternativa che il pluripremiato regista turco Fatih Akim li volle nel suo film Crossing The Bridge per poter documentare proprio quel movimento che guarda all’occidente come meta e ispirazione artistica con le radici ben salde nella tradizione. A chiudere la serata ci saranno le sonorità di DJ Pravda e Chef Berna che sotto il titolo Balkan Grill faranno ballare tutti i presenti. 

 

La Spezia, 18 luglio 2014