Navigazione
Tu sei qui: Home / Notizie / Successo oggi alla Spezia del MARITIME DAY 2010: oltre 300 persone in porto.

Successo oggi alla Spezia del MARITIME DAY 2010: oltre 300 persone in porto.

Esauriti i biglietti dopo la prima ora di prenotazione.

Il presidente dell’Autorità Portuale della Spezia, Lorenzo Forcieri: “La gente vuole conoscere il meglio il porto e ciò che fino ad oggi era considerato “off limits. Un desiderio che vogliamo assecondare con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione, rendendo più permeabile e comprensibile alla nostra comunità ciò che è “al di là del muro”.

Solo 312 fortunati sono riusciti ad accaparrarsi i biglietti gratuiti messi a disposizione dall’Autorità Portuale per consentire loro di entrare in porto a bordo del treno storico risalente agli anni ’20. Esaurite infatti le prenotazioni dopo solo un’ora. Nei giorni successivi hanno richiamato decine di cittadini, che , ha dichiarato il Presidente dell’AP, Lorenzo Forcieri, “ringraziamo e cercheremo di soddisfare in seguito con una iniziativa simile. Ciò che è emerso oggi, grazie al successo dell’evento organizzato per il Maritime Day festeggiato in tutta Europa, realizzato con la collaborazione di La Spezia Container Terminal e Museo Nazionale dei Trasporti, è Il segno è che la gente vuole conoscere il meglio il porto e ciò che fino ad oggi era considerato “off limits”. Un desiderio che vogliamo assecondare con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione, rendendo più permeabile e comprensibile alla nostra comunità ciò che è “al di là del muro”: la qualità e l’importanza del lavoro di tante persone, i mezzi operativi e le tecnologie più avanzati che fanno del nostro porto uno degli scali più efficienti del Mediterraneo”. Un motivo di orgoglio per il nostro territorio”.

La locomotiva, di proprietà del museo, è stata restaurata grazie al lavoro dei volontari della struttura museale spezzina, i quali collaborano con Trenitalia al mantenimento di tutto il parco storico della Liguria. Il treno è partito alle ore 9,30 dalla stazione di Migliarina, trasportando 70 studenti degli istituti superiori: “C.Arzelà” di Sarzana, Tecnico per Geometri “V.Cardarelli”, Professionale Alberghiero “G.Casini”, I.I.S.S. Fossati-Da Passano, Nautico “N. Sauro” della Spezia,  ed altri cittadini. Nel pomeriggio, altre 156 persone.  La prima sosta del treno si è svolta al Molo Fornelli, ad alta operatività, dove i passeggeri sono scesi, hanno ritirato un gadget, hanno scattato foto ricordo, hanno visto dal vivo ed ascoltato dalla viva voce degli operatori di LSCT come si svolgono le delicate operazioni di carico e scarico dei containers. Seconda sosta su Calata Paita. Un luogo “simbolo”, dove fino a qualche mese fa erano i silos dell’ex-Italiana Coke e dove sorgerà il nuovo waterfront. In concomitanza la conferenza stampa cui hanno partecipato, oltre a Forcieri, anche l’AD di LSCT Marco Simonetti e il presidente del Museo Trasporti P.Gino Scardigli, con il buffet (realizzato grazie alla collaborazione di Confartigianato), i viaggiatori hanno potuto  anche visitare la proiezione sullo schermo, sistemato all’interno di un vagone postale del ’20, delle immagini realizzate dal fotografo Luca Fregoso e relative alle fasi di demolizione delle strutture.

Hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione la Società SPETER, concessionaria dell’area di Calata Paita; SERFER che si è occupata di effettuare le manovre ferroviarie all’interno del porto consentendo l’ingresso e la movimentazione del convoglio storico; la  DITTA AGNESE ed i suoi dipendenti che con sollecitudine hanno provveduto alla sistemazione dell’area.

 

La Spezia, 20 maggio 2010